Menù principale

BUONO A SAPERSI Covid, si può bere alcool dopo aver fatto il vaccino?

BUONO A SAPERSI Covid, si può bere alcool dopo aver fatto il vaccino?

Fonte : Virgilio. it
Con l’arrivo dei vaccini contro il Covid, in molti si sono chiesti se si possa bere alcool dopo essere stati vaccinati. La risposta a questa domanda però può essere complessa.
Vaccino anti Covid e alcool: quando si può bere
Secondo alcune informazioni che circolavano all’inizio della distribuzione dei vaccini, sarebbe stato sconsigliato bere alcool fino a 45 giorni dopo aver fatto il vaccino. Si tratta di un’indicazione che sembra venisse data soprattutto agli inizi a chi veniva iniettato con il vaccino Sputnik V, la versione sviluppata dai russi. Di fatto, i drink alcolici da soli non fanno sempre bene all’organismo e per questo, molti avevano ipotizzato potessero in qualche modo rendere inefficace anche l’effetto del vaccino. Questa teoria però, non è ancora stata confermata da nessuna ricerca scientifica. E anche nelle linee guida rilasciate dall’OMS non si menziona la possibilità dell’alcool di influenzare in modo negativo gli effetti del vaccino.
Bere alcool dopo il vaccino anti Covid: le raccomandazioni
Tuttavia, rimane un fatto scientifico inconfutabile: bere alcool può abbassare le difese immunitarie del nostro organismo. Per questo motivo alle persone che si sono vaccinate è stato consigliato di non eccedere nella consumazione di alcolici, fino anche a 45 giorni dalla data della prima iniezione. Questo perché il vaccino ci può mettere fino a tre settimane per aiutare a costruire una difesa contro il virus. La raccomandazione fatta per lo Sputnik V, però, sembra essere più legata alla volontà del governo Russo di sconsigliare i propri pazienti contro il binge drinking. Un consiglio che rimane in linea con il principio di efficacia del vaccino: per almeno tre settimane sarebbe consigliabile evitare gli eccessi e bere con moderazione. Uno dei motivi principali, è anche il fatto che può essere difficile distinguere i postumi di una sbornia con i sintomi del coronavirus, e quindi non accorgersi di essere positivi. E, più in generale, eccedere con l’alcool alla lunga può causare una totale soppressione del sistema immunitario, che può svilupparsi in diversi mali legati al fegato. I dottori comunque raccomandano di mantenere una vita sana e regolata dopo aver ricevuto il vaccino, per aumentare la possibilità di costruire un sistema immunitario più resistente.