Menù principale

Dal 1° novembre 2021 scatta l’aumento del costo della revisione auto nei centri autorizzati

Dal 1° novembre 2021 scatta l’aumento del costo della revisione auto nei centri autorizzati

Fonte: Mesagnesera
Dal 1° novembre 2021 scatta l’aumento del costo della revisione auto nei centri autorizzati. Si passa dagli attuali 66,88 a 79,02 euro per effetto del rincaro di 9,95 euro della tariffa ministeriale (da 45,00 a 54,95 euro), al netto dell’Iva al 22% e di altre spese che portano l’effettivo rialzo a +12,14 euro.
Per mitigare il provvedimento, è stata prevista l’erogazione di un buono di 9,95 euro per chi sottopone il veicolo a revisione presso i centri autorizzati (si tratta di un’operazione obbligatoria da effettuarsi ogni 2 anni, pena multe e blocco del veicolo non a norma)
Il bonus viene assegnato secondo l’ordine temporale di ricezione delle richieste fino a esaurimento delle risorse disponibili
L’incentivo ha validità triennale e può essere riconosciuto per un solo veicolo a motore e per una sola volta
Per questa misura il governo ha stanziato 4 milioni di euro per ciascun anno. L’erogazione del bonus è vincolata alla disponibilità delle risorse. Finite le risorse, non verrà più applicato lo “sconto”
Per richiedere il bonus bisogna presentare domanda a far data dall’entrata in esercizio della specifica piattaforma digitale, che sarà l’unico strumento attraverso cui richiedere il contributo, previa registrazione alla piattaforma stessa con Spid, carta d’Identità elettronica (CIE) o carta nazionale dei servizi (CNS). La piattaforma entrerà in funzione il 21 dicembre 2021, cioè 60 giorni dopo la pubblicazione del decreto del MIMS in Gazzetta Ufficiale