Menù principale

I CARABINIERI INTENSIFICANO I CONTROLLI: ZONA GIALLA NON EQUIVALE A “LIBERI TUTTI

I CARABINIERI INTENSIFICANO I CONTROLLI: ZONA GIALLA NON EQUIVALE A “LIBERI TUTTI”
Fonte : Lo Strillone
I carabinieri della Compagnia e della Stazione di Francavilla Fontana hanno in questi giorni intensificato i controlli in città per accertarsi del rispetto della normativa anti-Covid sia da parte dei cittadini, sia da parte degli esercizi pubblici. In particolare, diverse pattuglie, a sera, si dedicano anche a questo servizio oltre che a quelli ordinari di preservazione dell’ordine pubblico. E, difatti, non mancano i verbali né nei confronti degli esercenti né nei confronti degli avventori dei locali in merito a distanziamenti, mascherine e rispetto del coprifuoco (che, si ripete, è ancora fissato tassativamente dalle 22 della sera alle 5 del mattino).
La “promozione” della Puglia in zona gialla – complici il calo dei contagi, la campagna vaccinale e l’arrivo del caldo – non deve essere intesa come un “liberi tutti” e non deve far scemare la prudenza, altrimenti si rischia di commettere gli stessi errori dello scorso anno per poi ritrovarsi in condizioni disastrose nel periodo autunnale.La stretta delle forze di polizia, compresa quella locale, proseguirà dunque nei giorni a venire e interesserà l’intero periodo estivo, quando probabilmente – almeno, così pare – si potrà stare in giro per più tempo (si parla delle 23 o di mezzanotte). Le raccomandazioni restano le stesse: niente assembramenti, distanziamenti, mascherine (tranne quando si consuma), igienizzazione frequente delle mani. In quattro sole parole: responsabilità individuale e collettiva.