Menù principale

I CC della Stazione di Mesagne, congiuntamente al personale del Commissariato di polizia, hanno tratto in arresto, un 26enne mesagnese, per maltrattamenti in famiglia, minaccia e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere

I CC della Stazione di Mesagne, congiuntamente al personale del Commissariato di polizia, hanno tratto in arresto, un 26enne mesagnese, per maltrattamenti in famiglia, minaccia e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere
Fonte: Lo Strillone

I carabinieri della Stazione di Mesagne, congiuntamente al personale del Commissariato di polizia, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 26enne mesagnese, per maltrattamenti in famiglia, minaccia e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere. L’uomo, nella serata di ieri, in evidente stato di agitazione, ha aggredito e ingaggiando una colluttazione con la madre e uno zio, che ha anche minacciato di morte La lite è stata interrotta grazie alla tempestiva e combinata azione di militari e agenti che hanno bloccato il 26enne nell’androne del suo condominio con un coltello nella cintola dei pantaloni.