Menù principale

In arrivo 36 milioni per Brindisi e Lecce per sostegno alle imprese in difficoltà

In arrivo 36 milioni per Brindisi e Lecce per sostegno alle imprese in difficoltà
Fonte Brindisi Report
Il deputato Mauro D’Attis: “Si tratta di contributi a fondo perduto, dal 15 novembre le aziende potranno presentare le domande”
“Sono in arrivo 36 milioni di euro in arrivo per rilanciare le aree di crisi industriale di Brindisi e del territorio Salentino-Leccese”. Lo fa sapere il deputato Mauro D’Attis (Forza Italia) attraverso una nota. Come rimarcato dallo stesso parlamentare, si tratta del finanziamento di cui aveva parlato il viceministro dello Sviluppo Economico, Pichetto Fratin, anch’egli Forza Italia, in occasione della visita svoltasi lo scorzo marzo. E’ dalla Puglia, dunque, che parte l’importante misura per il rafforzamento del tessuto produttivo e per il rilancio di nuovi investimenti.

“Così, dalle ore 12 del 15 novembre – afferma ancora D’Attis – le imprese dei territori interessati delle province di Brindisi e Lecce potranno presentare le domande per accedere alle agevolazioni previste nel quadro di riforma della legge 181/89 promossa dal ministro Giorgetti”.

“Si tratta di contributi a fondo perduto – prosegue D’Atti – messi in campo per sostenere le imprese che vogliono puntare sull’innovazione tecnologica e sulle competenze professionali dei lavoratori. Un intervento che abbiamo promosso e condiviso con determinazione e che si inserisce nel quadro delle tante azioni programmate e avviate negli ultimi mesi per il rilancio industriale, economico e produttivo di Brindisi, Lecce e di tutta la Puglia”.