Menù principale

Meteo: torna l’anticiclone africano, verso un weekend rovente, picchi over 36-38°C

Meteo: torna l’anticiclone africano, verso un weekend rovente, picchi over 36-38°C
Fonte 3 BMeteo
Dopo l’effimera pausa azzorriana, il caldo tornerà a intensificarsi nei prossimi giorni. Si aggrava ulteriormente il problema siccità.
STA PER TORNARE L’ANTICICLONE AFRICANO – Dopo l’effimera pausa ‘azzorriana’ di questi giorni e il passaggio di un modesto impulso instabile, torna l’anticiclone africano sull’Italia. Un vasto e potente promontorio già esteso tra Francia e Penisola Iberica si espanderà infatti gradualmente verso di noi nei prossimi giorni, inglobando interamente lo Stivale entro venerdì. Inevitabilmente il caldo tornerà a farsi intenso a partire dai settori di Nordovest e progressivamente anche sul resto d’Italia, ma con i picchi maggiori al Nord e lungo il versante tirrenico (almeno in una prima fase). In particolare in Valpadana, Toscana, Umbria, Lazio e sul Foggiano si potranno nuovamente registrare picchi over 36-38°C. Sul fronte precipitazioni ci sarà davvero poco da dire: sole dominante e al più qualche rovescio o temporale di calore (anche intenso) su Alpi, Prealpi, in occasionale sconfinamento alle zone pedemontane nelle ore serali/notturne. Inutile sottolineare come questa situazione aggraverà ulteriormente il deficit idrico di cui soffrono le nostre assetate terre, con solo rare eccezioni.

VERSO UN WEEKEND ROVENTE, CALDO ANCHE IN MONTAGNA – Il prossimo fine settimana si prospetta largamente assolato, al più qualche temporale su Alpi, Prealpi e Nordest, ma soprattutto caldo. Da Nord a Sud infatti si superereanno abbondantemetne i 30°C, con punte di 36-38°C ancora sui settori interni; non esclusi picchi locali di 39-40°C considerando anche i bassi tassi di umidità sull’entroterra, questo non solo al Centrosud ma anche in Pianura Padana. Caldo intenso anche in montagna, con massime fino a 30°C se non superiori a 1000m su Alpi e Appennino, punte di oltre 26°C a 1500-1600m, zero termico diurno ben oltre i 3500-4000m. Qualche grado in meno invece lungo le coste grazie alla brezze marine, ma qui i maggiori tassi di umidità renderanno il caldo meno sopportabile e afoso.

Meteo: la situazione prevista nel weekend del 16-17 luglioMeteo: la situazione prevista nel weekend del 16-17 luglio
QUANTO DURERA’ QUESTA NUOVA ONDATA DI CALDO – Il caldo africano non mollerà la presa almeno sino a metà della prossima settimana, quando potrebbe essere raggiunto un nuovo picco con valori notevoli. A seguire si apre un ventaglio di possibilità ancora tutte da valutare, ma non è escluso uno smorzamento quantomeno parziale della canicola con arrivo di qualche temporale in più a partire da Nord. Seguiranno importanti aggiornamenti in merito. Qui maggiori dettagli.