Menù principale

Migliorano le condizioni della donna incinta di 34 settimane, rimasta folgorata sotto la doccia giovedì scorso nella sua abitazione alla periferia di Mesagne

Migliorano le condizioni della donna incinta di 34 settimane, rimasta folgorata sotto la doccia giovedì scorso nella sua abitazione alla periferia di Mesagne
Fonte: Brindisi Report
MESAGNE – Migliorano le condizioni della donna incinta di 34 settimane, rimasta folgorata sotto la doccia giovedì scorso nella sua abitazione alla periferia di Mesagne. La paziente, 42 anni, è ancora ricoverata nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Antonio Perrino di Brindisi dove è tenuta sotto osservazione dai sanitari. Da ieri respira autonomamente. I medici stanno valutando il suo trasferimento nel reparto di Ostetricia. Il piccolo, fatto nascere con parto cesareo d’urgenza subito dopo l’incidente, sta bene.

Un’intera comunità con il fiato sospeso. A Mesagne da giovedì scorso si prega per questa famiglia. In pochi minuti la gioia dell’attesa per la nascita si è trasformata in un incubo. La donna stava facendo la doccia, in città si stava abbattendo un forte temporale. Il marito ha sentito un urlo, si è recato in bagno e ha trovato la moglie priva di sensi, ha subito allertato il 118. I sanitari, giunti sul posto nel giro di pochi minuti, dopo le manovre di rianimazione, l’hanno portata all’ospedale Perrino di Brindisi dove ad attenderla c’era un’equipe medica del reparto di Ostetricia e ginecologia. Pronta per far nascere il bambino. La mamma è stata poi intubata e trasferita in Rianimazione, da ieri sera le sue condizioni sono migliorate tanto che si è deciso di estubarla.