Menù principale

ORIA Tari 2021, l’amministrazione approva riduzioni fino all’85 per cento

ORIA Tari 2021, l’amministrazione approva riduzioni fino all’85 per cento
L’ufficio tributi comunale è a disposizione per eventuali chiarimenti o per fornire supporto alla presentazione delle domande di agevolazione
L’Amministrazione comunale di Oria, per aiutare le attività economiche presenti sul territorio e le famiglie penalizzate dalle restrizioni introdotte per il contenimento della pandemia da Covid-19, ha deliberato riduzioni alla tassa rifiuti che sta per essere recapitata presso le case di tutti i cittadini. Le agevolazioni riguardano sia le utenze domestiche (case di abitazione e pertinenze) che quelle non domestiche (attività commerciali, artigiane, di servizi, industriali e professionali).
Alle attività economiche maggiormente limitate dalle misure di contenimento del Covid-19 (prima fascia) viene riconosciuta una riduzione della tassa dovuta finanche del 85 per cento, mentre a quelle meno penalizzate è riconosciuto uno sconto del 60 per cento (seconda fascia) o del 50 per cento (terza fascia). “Sono poche le attività escluse dalle agevolazioni, comunque coincidenti con quelle che non hanno subito pregiudizio dalle misure anti covid, traendone in alcuni casi, addirittura, beneficio – spiega Angelo Mazza, assessore alla fiscalità locale -. Le agevolazioni alle attività economiche sono già detratte nei modelli di pagamento che stanno per pervenire a tutti i contribuenti.”
Alle utenze domestiche (immobili ad uso abitativo e relative pertinenze) le agevolazioni saranno invece concesse previa presentazione di una semplice domanda che chiunque può compilare e che sarà recapitata insieme ai bollettini di pagamento. Le famiglie, potranno ottenere sconti dal 40 percento al 60 per cento a seconda del proprio reddito complessivo (somma dei redditi conseguiti nel 2020 dai suoi componenti) che, comunque non potrà eccedere la soglia di 40mila euro. Saranno premiate le famiglie con maggior numero di figli, quelle che registrano la presenza di disabilità, quelle in affitto e quelle nelle quali si sta pagando un mutuo contratto per l’acquisto della prima casa. L’ufficio tributi comunale è a disposizione per eventuali chiarimenti o per fornire supporto alla presentazione delle domande di agevolazione.