Menù principale

Strisce blu anche per le vie di Torre Colimena (parcheggio a pagamento !!!),

Strisce blu anche per le vie di Torre Colimena (parcheggio a pagamento !!!),
Fonte La Voce Di Manduria

Via dei Pescatori, via Santa Maria della Vetrana, via del Porto e litoranea. E il resto oggi. Da questa mattina gli stradini sono al lavoro a Torre Colimena per dipingerla di blu, per creare i parcheggi a pagamento. Molte persone, residenti e commercianti della località turistica manduriana, non se ne sono ancora accorti ma già da ieri è cresciuto il tam tam di messaggi e foto per scambiarsi opinioni. «Casa nostra è circondata dal blu», commentava tristemente una proprietaria di casa del centro. «Il problema è che non solo nessuno ha avvisato dei lavori che avrebbero fatto, ma nemmeno oggi si è visto nessuno e non hanno lasciato cartelli che spiegano», fa invece notare la titolare di un’attività commerciale. Umori tutti negativi al momento. Nessuno non vuole pagare un servizio, ma non si sa bene come lo stesso si svilupperà, «alla faccia della trasparenza e del dialogo tra cittadini e comune», commentavano altri.
«Non vengono nemmeno bene queste strisce perchè le strade sono tutte sgarrupate», chiosa Salvatore Calò, uno dei veterani del luogo.
Il «Comitato di Torre Colimena e Specchiarica», da alcuni anni sempre attento a quello che viene proposto dall’amministrazione comunale di Manduria, esprime così le sue prime impressioni a caldo.
«Siamo alle solite, l’amministrazione di Manduria dopo averci ubriacati di promesse, dopo un anno non ha fatto nulla per migliorare la situazione urbanistica di Torre Colimena e Specchiarica. In tutto l’anno passato – continuano gli attivisti del comitato – la presenza della municipalità manduriana si è concretizzata solo nell’istituzione della Ztl che ha fruttato un bel gruzzoletto all’amministrazione a scapito degli incauti automobilisti che si sono avventurati per godersi il mare e probabilmente non hanno visto la segnaletica distratti dalle numerose buche da scansare per non finirci dentro o dalla mancanza di una illuminazione pubblica». E ancora. «Ora va anche peggio con la decisione del comune di Manduria che per incoraggiare lo sviluppo di Torre Colimena e Specchiarica sta effettuando un nuovo intervento».
I residenti elencano ciò che non va. «Piuttosto che preoccuparsi di passare l’asfalto nelle strade di terra battuta o di illuminare le strade o riqualificazione la piazzetta, o ristrutturazione la spiaggetta o portarci l’acqua potabile, il comune che fa? I parcheggi a pagamento per fare cassa».
I residenti di Torre Colimena sono furiosi. «Questo è lo scarico finale degli escrementi dei manduriani e noi siamo la mucca da mungere, ma questa volta la mucca è veramente furiosa».
Una voce fuori campo è quella di un milanese che ogni anno, da oltre venti anni, arriva a Torre Colimena per le vacanze. «E’ sempre stata una terra di nessuno, bellissima e selvaggia ma senza regole, ora ne arriva una che, sono sicuro, renderà più vivibile il territorio; un abbonamento sarà utile per i proprietari», aggiunge il milanese.
Monica Rossi