Menù principale

Tromba d’aria la scorsa notte a Brindisi . Ingenti i danni e pericolo per le persone

Tromba d’aria la scorsa notte a Brindisi . Ingenti i danni e pericolo per le persone .
Fonte Brindisi Report

Alberi secolari divelti, tombe danneggiate, container con persone all’interno spazzati via. Una vera e propria tromba d’aria si è abbattuta stanotte (sabato 5 novembre) fra il cimitero di Brindisi e il porto, provocando il ferimento di un’operatrice di un istituto di vigilanza e di un militare della guardia di finanza che si trovavano all’interno di due prefabbricati, al varco doganale di Costa Morena Est (clicca qui per i dettagli).

Nella vecchia zona del camposanto sono stati sradicati due alberi secolari di grosso fusto. Gli arbusti, nonostante la stazza, sono letteralmente caduti. Danni anche per tre tombe gentilizie. Due di queste hanno avuto dei problemi rispettivamente sulla linea di carico e sulla parete esterna. Dalla terza, invece, si è staccata una immagine sacra in gesso.

Fin dalle prime ore del giorno il direttore del cimitero, geometra Giovanni Danese, d’intesa con il dirigente comunale Fabio Lacinio, si è attivato per mettere l’area in sicurezza. Gli operai della Brindisi Multiservizi hanno provveduto a transennare la zona e a sezionare i tronchi, eliminando ogni pericolo. Un sopralluogo è stato effettuato anche dal responsabile del verde pubblico del Comune di Brindisi.