Menù principale

VINO ADULTERATO, OPERAZIONE GHOST WINE: CHIESTO PROCESSO PER 61 INDAGATI

VINO ADULTERATO, OPERAZIONE GHOST WINE: CHIESTO PROCESSO PER 61 INDAGATI
Fonte: brindisireport.it

LECCE – Era venduto come vino di qualità, ma in realtà sarebbe stato “manipolato” con sofisticate tecniche: è quanto sostiene l’inchiesta non a caso denominata “Ghost Wine” (vino fantasma) che nel luglio del 2019, portò a undici arresti, incluso quello di Antonio Domenico Barletta, il funzionario dell’Icqrf (Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti, organismo che fa capo al ministero delle Politiche agricole e alimentari), accusato di aver agevolato gli imprenditori nelle pratiche, omettendo controlli e avvisando di ispezioni. C’è il suo nome nel lungo elenco stilato nella richiesta di rinvio a giudizio dal pubblico ministero Donatina Buffelli, il magistrato titolare delle indagini condotte con i carabinieri del Nas.