Menù principale

34enne di Lecce, finita sotto processo con le accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate ai danni del compagno

34enne di Lecce, finita sotto processo con le accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate ai danni del compagno
Fonte Corriere Salentino
Maltrattava ripetutamente il compagno arrivando a spaccargli la rotula: a processo una donna
Non sempre i casi di maltrattamenti si riferiscono a casi di donne vittime. In alcuni episodi i ruoli si invertono. Come nel caso di N.D.P., 34enne di Lecce, finita sotto processo con le accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate ai danni del compagno, un 50enne di Lizzanello, spesso picchiato alla presenza dei figli minori. La donna è stata rinviata a giudizio al termine dell’udienza preliminare che si è celebrata davanti alla giudice per l’udienza preliminare Alessandra Sermarini.
In aula sarà presente anche l’uomo che, insieme ai figli, si è costituito parte civile con l’avvocato Rocco Rizzello. E proprio la persona offesa ha messo in moto le indagini con le sue denunce. In più occasioni la donna, secondo le indagini coordinate dalla pm Simona Rizzo, avrebbe adottato un atteggiamento offensivo, violento e minaccioso nei riguardi del compagno minacciato per sino di morte e, in altri casi, picchiato. Come accaduto il 29 marzo del 2021 quando l’uomo sarebbe stato colpito con un pugno in faccia; nel settembre del 2020 quando gli avrebbe graffiato il braccio con una pinzetta; o il 12 maggio del 2021. Quel giorno l’uomo sarebbe stato colpito al ginocchio destro procurandosi la frattura della rotula con una prognosi di 40 giorni.
In tal modo nella persona offesa sarebbero subentrati un grave stato di ansia e di giustificato timore che l’hanno convinto a denunciare la compagna difesa dall’avvocato Luca Monticchio.