Menù principale

A PANDEMIA, LIBERA NOS a cura di Mons. Lucio Renna

A PANDEMIA, LIBERA NOS

a cura di Mons. Lucio Renna

Vergine santa, madre e sorella,
Sovrana dei cuori, fulgida stella,
siamo angosciati da pandemia
e T’imploriamo: “Ave, Maria!
Vieni in soccorso all’umanità
che ha smarrito la sua libertà:
di un virus nero si sente in ostaggio;
e viene meno nel suo coraggio.
Non riesce a vivere serenamente
perché in pericolo sempre si sente.
Non si può stare l’un l’altro vicini;
per giunta mancano anche i vaccini.
Dicon: “Domani o forse fra un mese”;
sono proibite le umane pretese.
Con il contagio, la gente muore:
quanta paura! quanto dolore!
Che vita è questa? Siam prigionieri
dei nostri stessi tristi pensieri.
Tu che sei Madre del Verbo eterno,
stendi su noi il Tuo manto materno.
Dacci una mano, non ci lasciare;
insieme a noi resta a implorare:
“Eterno Dio, misericordia infinita,
rendi sicura l’umana vita;
e il virus nero e senza pietà
sia annullato dalla tua bontà.
Libera il mondo dalla pandemia”.
Per noi e con noi prega, Maria.

+ Lucio Renna
Vescovo Carmelitano