Menù principale

Al via il progetto di ‘rigenerazione sostenibile’ delle zone della Puglia colpite dalla Xylella

Al via il progetto di ‘rigenerazione sostenibile’ delle zone della Puglia colpite dalla Xylella

Redazione Bruxelles / Agenzie 14 gennaio 2021
Rigenerare l’agricoltura nei territori colpiti dal batterio Xylella fastidiosa: è l’obiettivo del programma ”Rigenerazione Sostenibile” del Distretto Agroalimentare di Qualità Jonico Salentino (Djas) approvato dal ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Il programma sarà finanziato con un contributo in conto capitale pari a oltre 31,5 milioni di euro che vanno a sostenere un piano di investimenti complessivo di quasi 50 milioni di euro teso a coinvolgere i territori di Lecce, Brindisi, Taranto. Altri due programmi, presentati dallo stesso Djas, sono risultati ammissibili e in attesa di poter essere finanziati grazie a futuri stanziamenti.
Per la ministra Teresa Bellanova si tratta di “un’ottima notizia, un segnale importante di ripartenza per aziende e olivicoltori. Un ulteriore tassello sul cammino intrapreso per il ripristino del potenziale produttivo e la rigenerazione di un territorio drammaticamente colpito dal diffondersi della xylella. Un tassello fondamentale verso la nuova agricoltura del Salento”. Con l’approvazione di questo programma, ha aggiunto la ministra, “rafforziamo ancora di più gli interventi nella battaglia contro la malattia con strumenti di applicazione rapida e dando risposte concrete: stanziamo risorse ingenti per la rigenerazione del territorio salentino e creiamo un effetto moltiplicatore degli interventi dei privati”. Queste nuove risorse, ha ricordato, si aggiungono a quelle già impegnate con il Piano straordinario per complessivi 300 milioni già attivo da tempo.“