Menù principale

Aumenti del carburante , CasAmbulanti: “Verso la tempesta perfetta, anche noi in fortissima difficoltà. Urgono interventi rapidissimi”

Aumenti del carburante , CasAmbulanti: “Verso la tempesta perfetta, anche noi in fortissima difficoltà. Urgono interventi rapidissimi”

Fonte Lo Strillone

Di seguito una nota da parte di CasAmbulanti:

“L’aumento continuo ed irrefrenabile del prezzo dei carburanti sta destando preoccupazione non solo nelle famiglie ma in tutto il mondo produttivo.

Dalle categorie direttamente travolte dagli aumenti, quindi autotrasportatori, pescatori, ambulanti, fino a tutto l’indotto che ne risente in termini di aumento dei costi delle materie prime, dei trasporti e del costo generale della produzione che si riversa sui consumatori finali. In queste ore si susseguono le interlocuzioni a tutti i livelli.

Da CasAmbulanti continuano incessanti le relazioni interne ed esterne per cercare di comprendere quali possano essere gli scenari che di giorno in giorno si aggravano sempre di più.

Nella serata di giovedì 10 marzo scorso, al termine di una videoconferenza con l’on. Massimiliano De Toma di FdI, il quale sta intervenendo continuamente con proposte ed interrogazioni parlamentari sul delicatissimo tema, formulando altresì proposte di immediata attuazione, il Presidente CasAmbulanti, Savino Montaruli, ha dichiarato:

“Sembra ormai definirsi all’orizzonte la tempesta perfetta: mercati ormai desertificati da fattori legati ad un clima di generale tensione e terrore causati anche da una pessima gestione dell’emergenza pandemica; consumi ridotti fino ad oltre il 70% e vendite in calo impressionante; costi di gestione delle imprese diventati insostenibili e un clima di sfiducia generalizzata che fa presagire il peggio di qui a breve. L’aumento del costo dei carburanti, che si riversa inevitabilmente su tutta la catena di produzione, della distribuzione e sui consumi delle famiglie già compromessi dagli aumenti spropositati di energia elettrica, gas ed altre utenze, sta ormai superando qualunque soglia di sopportazione.

Nelle prossime ore anche le nostre Unità di Crisi del Settore Ambulante, dalla Bat fino a Bari e al Salento, saranno in costante monitoraggio della situazione che potrebbe degenerare fino alla paralisi. La Categoria degli Ambulanti continua ad essere nella morsa della disperazione.

Quella che si sta vivendo è sicuramente la crisi economico-sociale peggiore mai fatta registrare e la sfiducia nel sistema istituzionale, politico e governativo sono aggravanti che pesano moltissimo.

Se non si dovesse intervenire a livello centrale con immediatezza e con azioni di mutuo soccorso e di sovvenzionamento, quello che potrebbe accadere non sarà controllabile, dalle conseguenze davvero inimmaginabili” – ha concluso Montaruli di CasAmbulanti Italia.
Area Comunicazione CasAmbulanti