Menù principale

Autopsia sul corpo del 79enne Vincenzo Di Noi ,a 5 mesi dalla morte dell’anziano che cadde in un pozzo e morì

Autopsia sul corpo del 79enne Vincenzo Di Noi ,a 5 mesi dalla morte dell’anziano che cadde in un pozzo e morì
Fonte Brindisi Report

 


Sarà dissepolto e sottoposto ad autopsia il cadavere di Vincenzo Di Noi, il 79enne di Torre Santa Susanna che lo scorso agosto è morto a seguito di una caduta in un pozzo situato in contrada Grandizia, nelle campagne di Torre Santa Susanna. L’estumulazione è prevista per domani mattina (giovedì 19 gennaio), presso il cimitero di Torre. Sempre nella giornata di domani potrebbe essere conferito l’incarico per l’esame autoptico al professor Raffaele Giorgetti, ordinario di Medicina legale presso l’Università politecnica delle Marche.

L’avviso di svolgimento dell’accertamento tecnico è stato notificato al proprietario del terreno in cui si trovava il pozzo, il 77enne A.S., di Torre Santa Susanna. L’uomo, difeso dall’avvocato Raffaele Missere, è indagato per i reati di omicidio colposo e mancata custodia del pozzo. Si tratta di un atto dovuto a garanzia dello stesso indagato, che nel corso dell’autopsia sarà rappresentato dal medico legale Alberto Tortorella. Le indagini sono coordinate dal pm della Procura di Brindisi, Giuseppe De Nozza.

Di Noi uscì da casa la mattina di Ferragosto, alla guida della sua auto, per raccogliere fichi d’india. Quello stesso giorno, non vedendolo rientrare e non riuscendosi a mettersi in contatto con il loro congiunto, i familiari ne denunciarono la scomparsa presso la caserma dei carabinieri. A stretto giro furono attivate le ricerche. I vigili del fuoco, le forze dell’ordine e i volontari della protezione civile setacciarono per due giorni le campagne, fino alla tragica scoperta fatta la mattina del 17 agosto. La salma fu restituita immediatamente alla famiglia, ma nelle settimane successive, gli stessi familiari di Di Noi, assistiti dall’avvocato Cosimo Lodeserto, hanno sporto denuncia. I parenti della vittima hanno nominato il medico legale Walter De Nitto come perito di parte.

Per la giornata di domani, dunque, in previsione dell’estumulazione, il Comune di Torre Santa Susanna ha disposto la sospensione dei lavori edili pubblici e il divieto di accesso al cimitero.