Menù principale

Cerca lavoro ma riceve danni alla testa ed al volto!!!

Cerca lavoro  ma  riceve danni alla testa ed al volto!!!

Lo scorso venerdì 21 febbraio , poco prima delle 9,  un 20enne del Mali, ospite del Siproimi (ex Sprar) Sadaka di Torre Santa Susanna, è partito per cercare lavoro. Con la sua bicicletta si è diretto sulla provinciale Torre-Mesagne. Giunto presso un fondo agricolo  si è proposto per prestare lavoro. Sicuramente si sarebbe accontentato di fare qualsiasi cosa pur di guadagnarsi una modesta retribuzione.

Una volta entrato in quella proprietà privata sarebbe stato letteralmente aggredito da alcune persone che  lo avrebbero colpito  in testa forse con un attrezzo da lavoro agricolo, poi una botta sul volto. In preda al panico ha lasciato la bici e​ si è dato alla fuga con la testa sanguinante. Soccorso da un automobilista di passaggio a circa tre chilometri dal centro abitato di Torre Santa Susanna, lo stesso veniva  accompagnato presso la comunità dove alloggia. I responsabili lo portavano, vista la gravità, all’Ospedale di Francavilla Fontana dove vveniva  ricoverato in osservazione per un presunto trauma cranico. I CC. Di Torre  sono impegnati per  cercare di far luce sull’accaduto

 

La solidarietà al 22enne dal sindaco dr. Michele Saccomanno e dall’assesore ai servizi  sociali  avv. Lucrezia Morleo

Comunicato stampa

“L’Amministrazione Comunale di Torre Santa Susanna condanna fermamente l’azione vigliacca e stupida che ha coinvolto un giovane di colore ospitato nella nostra comunità. Ci auguriamo che gli incivili colpevoli siano assicurati alla Giustizia e comprendano là viltà della loro violenza. Il Sindaco e l’Assessore ai Servizi Sociali ribadiscono con forza la volontà di essere Comunità solidale non violenta. Il nostro tessuto sociale è fatto di donne e uomini ospitali ed in ogni gesto istituzionale e personale come tali siamo orgogliosi di esprimerci. Al giovane nostro ospite auguriamo pronta guarigione e che possa ritornare ad essere sereno tra noi”.