Menù principale

sequestro amministrativo per alcuni silos

Scatta il sequestro amministrativo per alcuni silos di un oleificio , al termine di un controllo eseguito dai carabinieri forestali della stazione Brindisi. L’olio contenuto nei serbatoi di stoccaggio, infatti, è risultato sprovvisto di certificazioni di tracciabilità, in violazione della normativa comunitaria e nazionale vigente.
Alcuni dei silos sottoposti a verifica dai militari, nell’ambito delle attività sulla qualità e la sicurezza delle produzioni agroalimentari, contenevano prodotto ancora da classificare e “privo di qualsivoglia documentazione relativa alla tracciabilità (provenienza delle olive, impianto di molitura, annata di produzione, eccetera)”, fa sapere il comando dei carabinieri forestali di Brindisi.
Al titolare dell’azienda è stato notificato un verbale per una sanzione fino a 4.500 euro. Tali norme, che rendono uniforme in tutta l’Unione Europea (e nel nostro Paese) la disciplina della tracciabilità dei prodotti alimentari, costituiscono una garanzia per la tutela del consumatore, riconoscendogli il diritto all’informazione sui prodotti alimentari, con regole precise anche sull’etichettatura di contenitori e confezioni.(fonte : brindisireport.it)