Menù principale

Donna lo abbraccia e gli ruba la collanina, pensionato la insegue e muore

Donna lo abbraccia e gli ruba la collanina, pensionato la insegue e muore
Fonte: Senza Colonne news.it

Stavolta la truffa dell’abbraccio ha avuto un epilogo tragico: un pensionato di 80 anni, cui una procace signorina aveva sfilato la collanina d’oro fingendosi una conoscente e gettandogli le mani al collo, è morto dopo una caduta mentre cercava di rintracciare la ladra. Il dramma si è consumato a Fasano e ha avuto il suo epilogo all’ospedale Perrino di Brindisi dove l’anziano era stato ricoverato in condizioni disperate.
Tutto è iniziato qualche giorno fa in via Sant’Antonio, una stradina lunga e stretta che taglia il centro di Fasano: mentre il pensionato passeggia, gli viene incontro una giovane e bella donna che finge di conoscerlo, si avvicina e lo abbraccia calorosamente. Il pensionato è confuso ma non può immaginare che si tratti di una ladra. In un attimo la donna gli sgancia la collanina senza che se ne rende conto e si accomiata frettolosamente.
Trascorrono alcuni minuti prima che il pensionato si renda conto di non avere più la collanina d’oro: un oggetto dal valore di poche centinaia di euro, ma per lui pieno di significati e di ricordi.
Si reca così ai carabinieri per presentare la denuncia, ma siccome ci tiene troppo a quella collanina, si mette lui stesso a girare per la città in cerca della ladra. Stanco fisicamente e provato psicologicamente, in piazza Ciaia scivola e batte la testa sul marciapiedi.
Soccorso immediatamente da alcuni passanti, viene trasportato con un’ambulanza del 118 all’ospedale Perrino di Brindisi, in codice rosso. Nelle ore successive le sue condizioni peggiorano e muore.
Ora c’è un motivo in più per identificare la ladra che ha usato una tecnica spregevole e sempre più frequente, con la quale avvenenti donne, per qualche secondo, irretiscono per strada uomini anziani nel modo più becero: derubandoli con un abbraccio.