Menù principale

Elezioni regionali e usura con metodo mafioso: condanne per più di 80 anni

Elezioni regionali e usura con metodo mafioso: condanne per più di 80 anni

Fonte: brindisireport.it

BRINDISI – Dalla denuncia dell’ex consigliere regionale forzista Danilo Crastolla (rappresentato dal legale Felice Grassi) partì il processo per usura aggravata dal metodo mafioso. Il pm della Dda di Lecce Alberto Santacatterina aveva chiesto nel 2019 assoluzioni per tutti, ma oggi (22 luglio 2021) sono arrivate invece le condanne: più di 80 anni di carcere per i 16 imputati. E arrivano anche confische per migliaia di euro da parte del Tribunale di Brindisi, presidente il giudice Simone Orazio. Tra gli imputati condannati ci sono nomi eccellenti: quello del boss della Sacra Corona Francesco Campana (otto anni di reclusione, nella foto sotto), l’ex politico Teodoro Tagliente (sei anni e un mese) e Francesco Luigi Poci (dieci anni e tre mesi di reclusione).