Menù principale

I primi 12 anni da vescovo di monsignor Pisanello: fu ordinato nel 2010 a Otranto, poi subito a Oria. Apprezzato anche in Vaticano

I primi 12 anni da vescovo di monsignor Pisanello: fu ordinato nel 2010 a Otranto, poi subito a Oria. Apprezzato anche in Vaticano
Fonte : Lo Strillone


Il vescovo della Diocesi di Oria, monsignor Vincenzo Pisanello, ha festeggiato ieri (8 aprile 2022) il dodicesimo anniversario dalla sua ordinazione episcopale, celebrata nella cattedrale di Otranto l’8 aprile 2010. La comunità diocesana, della quale è guida stabile proprio dal 2010, gli ha augurato ancora moltissimi anni in “cattedra”. Il vescovo Vincenzo, originario di Galatina, non è semplicemente il presule della “provincia” ecclesiastica oritana, ma un alto prelato apprezzato anche in Vaticano, molto stimato persino da papa Francesco sia per sua attività pastorale che per le sue indiscusse capacità di gestione amministrativa ed economica, capacità che negli anni gli hanno consentito di ottenere numerosi finanziamenti per la ristrutturazione o l’edificazione completa di luoghi di culto tanto ad Oria quanto fuori. Solo per fare degli esempi, ma ve ne sarebbero diversi altri da fare, si pensi al restauro della basilica cattedrale oritana e alla nuova chiesa del Santuario dei Santi Medici. Il percorso ecclesiastico di monsignor Pisanello, 63 anni il prossimo 3 maggio, è molto promettente. D’altro canto, Oria è sempre stata una sorta di fucina dalla quale sono emerse, nel tempo, importanti personalità della Chiesa cattolica. Non fa eccezione, in tal senso, il vescovo Vincenzo, che si prepara a una Settimana Santa molto impegnativa, finalmente di nuovo in presenza, e all’insegna del dolore prima, della gioia poi quando Cristo risorgerà.