Menù principale

Il 3 e 4 ottobre si vota a Fasano, Cisternino, Cellino San Marco e San Pancrazio Salentino. Eventuale ballottaggio domenica 17 e lunedì 18 ottobre

Il 3 e 4 ottobre si vota a Fasano, Cisternino, Cellino San Marco e San Pancrazio Salentino. Eventuale ballottaggio domenica 17 e lunedì 18 ottobre
Adele Galetta
Fonte: BrindisiReport
Sono 50mila circa in 4 Comuni, i cittadini brindisini coinvolti dalle elezioni amministrative di domenica 3 (dalle ore 7 alle 23) e lunedì 4 ottobre (dalle ore 7 alle 15). In provincia di Brindisi, infatti, si voterà per l’elezione dei sindaci e il rinnovo dei consigli comunali di Fasano, Cisternino, Cellino San Marco e San Pancrazio Salentino. E’ previsto il ballottaggio nei Comuni con popolazione superiore ai 15mila abitanti, pertanto, l’unico Comune in cui si andrà all’eventuale ballottaggio è quello di Fasano. A Cisternino, Cellino San Marco e San Pancrazio Salentino, le elezioni saranno decise al primo turno.
La sfida clou si gioca a Fasano dove la corsa per lo scranno più alto sembra essere un “affare” per due: l’alfiere del centrosinistra, l’uscente Francesco Zaccaria che schiera quattro liste (Partito democratico, AltreMenti, CivicaMente Fasano e Fasano Continua) e l’alfiere del centrodestra, Lello Di Bari, appoggiato da sette liste (Fratelli D’Italia, Forza Italia, Lega Salvini, Unione di centro, Circoli Nuova Fasano, Si Fasano, Casa del cittadino). Scendono in campo, poi, un ex del centrodestra, Bebè Anglani, con una sua lista civica “Fasano nel cuore con Bebè Anglani”. Chiude il cerchio l’ex socialista Aldo Carbonaro (lista civica “Scelta Condivisa”).
A Cisternino, per il “dopo Convertini” la corsa per la guida del borgo più bello d’italia è a 3: il già presidente del consiglio comunale, Enzo Perrini del centrosinistra con la civica “Idea Comune Enzo Perrini sindaco”, Mario Saponaro, ex consigliere comunale indipendente, sostenuto da Fratelli d’Italia, con la civica “InnovAzione-Mario Saponaro sindaco” mentre l’altro centrodestra (Forza Italia e Lega Salvini) punta tutto su Martino Montanaro, assessore uscente, e la lista “Siamo Cisternino”.
A Cellino San Marco tenta il bis Salvatore De Luca (centrosinistra) con la lista “Cellino Democratica” che dovrà vedersela con Santino Buccolieri sostenuto da Fratelli d’Italia e Lega Salvini i cui esponenti sono confluiti nella civica “SiAmo Cellino- Buccolieri sindaco”. L’altra parte del centrodestra, ovvero Forza Italia, punta su Marco Marra e la lista trasversale “Uniti per Cellino”.
Sono quattro, infine, i candidati per la corsa a primo cittadino a San Pancrazio Salentino: la giornalista Federica Marangio (Insieme Possiamo), Gianluca Zizzo (Cambiavento), l’ex assessore della Giunta Ripa Edmondo Moscatelli, con la lista “San Pancrazio nella testa e nel cuore” e Cosimo Pennetta che nella civica “Coerenza, sostenibilità, sviluppo Pennetta sindaco” ospita esponenti del Pd, del M5S e del centrodestra.