Menù principale

Il dott. Salvatore PUNGENTE ..ANCORA IN PRIMA LINEA IN UN OSPEDALE DI TRINCEA A NAPOLI

Il dott. Salvatore  PUNGENTE ..ANCORA IN PRIMA LINEA IN UN OSPEDALE DI TRINCEA A NAPOLI

 

Dalle pagine di un ospedale di trincea ai tempi del COVID

a cura del  doc. Salvatore Pungente

 

…. e all’improvviso quella porta si e’ aperta, una delle tante stanze chiuse con esseri umani, con persone isolate dal resto degli affetti, sì dal resto della vita, la loro unica vita. E forse si e’ aperta perche’ quasi sospinta dall’onda del grido disperato di quel corpo esile ormai in preda a spasmi ripetuti. E allora il casco del ventilatore mi e’ apparso quasi comeuna canna fumaria del titanico sofferente, ormai giunto su quella che si puo’ considerare la scia dell’abisso infinito. Ecco che allora e’ iniziata la nostra corsa. Io e Valerio abbiamo iniziato il nostro estremo tentativo di strapparlo alla morte. Ed io continuavo a massaggiare e non solo, ma percepivo anche lo scorrere del sudore sotto la mia fredda e bianca casacca. Poi all’improvviso e’ comparsa quella linea inerme, quel silenzio assordante ed i nostri sguardi che si sono come persi nel vuoto. Sono poi sceso in lavanderia, ho riposto nei panni sporchi quella divisa intrisa di sudore, poi sono ritornato in reparto a compilare la modulistica istat. Ma prima di uscire dal reparto ho guardato e poi riguardato la casa di quell’animo, il focolare di quella vita, e sono rimasto distratto dall’acciaio di quella cassa, metallo superbo della fortezza eterna.

doc Salvatore Pungente