Menù principale

IL SINDACO ORDINA : PASQUA E PASQUETTA TUTTO CHIUSO

 

IL SINDACO ORDINA : PASQUA E PASQUETTA TUTTO CHIUSO

Dall’ Ordinanza Sindacale n. 10 del 9/04/2020 –L ‘ordinanza completa può essere consultata sul sito on line del Comune di Torre S. Susanna
IL SINDACO
Considerato che con le imminenti festività di Pasqua e del Lunedì dell’
Angelo (Pasquetta), è ragionevole prevedere, in violazione delle misure di contenimento in atto, un elevato numero di spostamenti legati alle note tradizioni di scambi di auguri, di riunioni familiari e di transito verso
le residenze in campagna, con intuibili difficoltà da parte delle Forze dell’Ordine nel controllare il territorio e assicurare il rispetto delle prescrizioni dei ridetti D.P.C.M.
Ritenuto che l’apertura di esercizi commerciali, non possa far altro che amplificare tale difficoltà di controllo del territorio, legittimando un gran numero di persone ad uscire di casa con la giustificazione dell’acquisto di prodotti.
Valutati i possibili impatti che il transito di un gran numero di persone e mezzi può determinare anche in termini di ordine e sicurezza urbana, ove si considerino le resistenze già riscontrate in occasione dei diffusi controlli disposti nelle trascorse giornate.
Ritenuto, in ragione di quanto precede, di dover disporre la
chiusura al pubblico di tutti gli esercizi commerciali presenti sul territorio comunale nelle giornate di Pasqua e del Lunedì dell’Angelo
(Pasquetta), comprese le tabaccherie e i distributori automatici di tabacchi e di ogni altro genere, con esclusione delle edicole e della farmacia di turno.
Evidenziato che simile misura, preventivamente annunciata, pone tutta la popolazione nella condizione di disporre di tempi adeguati per rifornirsi di quanto di necessità per le citate giornate presso i numerosi esercizi presenti sul territorio,ed al contempo pone le condizioni per limitare gli spostamenti nel centro abitato e consentire controlli mirati nelle strade che conducono a residenze secondarie e\o di campagna.
Dato atto che le misure restrittive in argomento non si pongono in contrasto con le misure statali,
né eccedono i limiti del potere di ordinanza di cui all’articolo 3 del citato D.L. 19\2020, rientrando nell’ambito delle competenze comunali e senza incisione delle attività produttive (tale non potendosi qualificare la chiusura per sole due giornate festive, peraltro già oggetto di autonoma
scelta da parte di molti operatori), nè di quelle di rilevanza strategica per l’economia nazionale.
Richiamate le superiori ragioni di tutela della salute pubblica e dell’integrità fisica dei cittadini esposti al rischio di diffusione del contagio da virus COVID 19 che sta facendo registrare elevati tassi di diffusione e gravi conseguenze, anche mortali;
Ritenuti evidenti i presupposti legittimanti l’esercizio dei poteri di ordinanza sindacale ex art.50 t.u. 267\00, per quanto non sussumibili nelle più ampie previsioni di cui all’articolo 54 del d.leg.vo 267\00, stante la rilevanza nazionale dell’emergenza sanitaria in atto.
ORDINA
1.
la premessa narrativa è parte integrante e sostanziale del presente atto;
2.
per le ragioni di cui in narrativa, è fatto obbligo di chiusura al pubblico di tutti gli esercizi commerciali presenti sul territorio comunale, comprese le tabaccherie e i distributori automatici di tabacchi e di ogni altro genere, con esclusione delle edicole e della farmacia di turno, nelle giornate del 12 aprile (Pasqua) e 13 aprile (Pasquetta) 2020.
3.
eventuali violazioni della presente ordinanza comporteranno l’immediata chiusura dell’attività, fatto salvo l’apparato sanzionatorio
di cui all’articolo 4 del D.L. 19 del 25.03.2020 per quanto estensibile. Il Comando di Polizia locale è incaricato della diffusione, del contro controllo della presente ordinanza.
4.
di diffondere la presente ordinanza mediante pubblicazione all’albo pretorio informatico, diffusione sonora ed ogni altra possibile forma di
divulgazione alla cittadinanza;
5.
di notiziare del presente provvedimento il Prefetto e le Forze dell’Ordine;
6.
avverso il presente provvedimento è ammesso ricorsoal TAR PUGLIA di Lecce entro 60 giorni dalla sua pubblicazione.
Dalla residenza comunale, Torre Santa Susanna 9/04/2020
IL SINDACO
ON.LE DOTT. MICHELE SACCOMANO