Menù principale

impianto eolico costituito da 19 aerogeneratori, da realizzare nei comuni di Erchie (BR), Torre Santa Susanna (BR), Manduria (TA) e Avetrana (TA),

 

 

Ministero Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
DIREZIONE GENERALE PER LA CRESCITA SOSTENIBILE
E LA QUALITA’ DELLO SVILUPPO

DIVISIONE V – SISTEMI DI VALUTAZIONE AMBIENTALE

Destinatari in allegato

OGGETTO:[ID_VIP: 5451] Istanza di avvio della procedura di valutazione d’impatto ambientale ai sensi dell’art. 23 del D.Lgs 152/2006 e s.m.i. relativa al progetto di un impianto eolico denominato “Contrada Sparpagliata, Donne Masi e Tostini” costituito da 19 aerogeneratori per una potenza complessiva di 154 MW, da realizzare nei comuni di Erchie (BR), Torre Santa Susanna (BR), Manduria (TA) e Avetrana (TA), comprendente diverse opere connesse tra cui un sistema di accumulo di energia in agro di Erchie (BR) della potenza di 40 MW. Proponente: società Yellow Energy S.r.l..
Comunicazione relativa a procedibilità istanza, pubblicazione documentazione e responsabile del procedimento.

Con nota del 21.07.2020, acquisita al prot. n. MATTM/59462 del 29.07.2020, la società Yellow Energy S.r.l. ha presentato, ai sensi dell’art. 23 del D.Lgs 152/2006 e s.m.i., istanza di pronuncia di compatibilità ambientale relativa al progetto indicato in oggetto.
Il progetto prevede, in particolare, la realizzazione di un impianto eolico composto da n 19 aerogeneratori, ciascuno di potenza nominale pari a 6 MW per una potenza complessiva di 114 MW, da realizzarsi nella Provincia di Brindisi e Taranto, nel territorio dei comuni di Erchie (BR), Torre Santa Susanna (BR), Manduria (TA) e Avetrana (TA). Il progetto prevede inoltre l’installazione di un sistema di accumulo di energia in agro di Erchie (BR) della potenza di 40 MW e il collegamento in antenna a 150 kV alla Stazione Elettrica di Trasformazione (SE) RTN 380/150 kV di Erchie.

Verificata la completezza della documentazione trasmessa a corredo della suddetta istanza ai sensi dell’art. 23, comma 1, del D.Lgs 152/2006 e s.m.i. cosi come integrata dalla nota del 03.08.2020, acquisita con prot. n. MATTM/63628 del 12.08.2020 e verificato l’assolvimento dell’onere contributivo previsto dall’art. 2, comma 1, lett. a), del regolamento adottato con decreto interministeriale n. 1 del 04/01/2018, si comunica al Proponente ed alle Amministrazioni in indirizzo, la procedibilità dell’istanza. La scrivente si riserva comunque di verificare se la documentazione amministrativa e il versamento dell’onere istruttorio siano conformi a quanto stabilito dal citato decreto n. 1 del 04/01/2018 e dal relativo decreto direttoriale di attuazione n. 47 del 02/02/2018. A tal fine sarà compito della Commissione tecnica di verifica dell’impatto ambientale VIA e VAS verificare la congruità del suddetto versamento.
Si comunica altresì che, ai sensi dell’art. 24, comma 1, del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i., il Progetto, lo Studio di impatto ambientale e del Piano preliminare di utilizzo in sito delle terre e rocce da scavo, la Sintesi non tecnica, nonché l’Avviso al pubblico, saranno pubblicati sul sito web di questa Amministrazione all’indirizzo https://va.minambiente.it/it-IT/Oggetti/Documentazione/7532/10898 .
Si chiede ai Comuni in indirizzo di dare informazione nell’albo pretorio informatico di quanto comunicato con la presente nota, così come previsto dall’art. 24, comma 2, del D.Lgs 152/2006 e s.m.i..

ID Utente: 14526
ID Documento: CreSS_05-14526_2020-0058 Data stesura: 31/08/2020
Tuteliamo l’ambiente! Non stampate se non necessario. 1 foglio di carta formato A4 = 7,5g di CO2

Via Cristoforo Colombo, 44 – 00147 Roma Tel. 06-57225074-5070 – e-mail: CRESS-5@minambiente.it e-mail PEC: CRESS@PEC.minambiente.it

Si comunica, inoltre, che l’ufficio competente per il procedimento in questione è la Divisione V – Sistemi di valutazione ambientale della Direzione generale per la crescita sostenibile e la qualità dello sviluppo e il responsabile del procedimento è il Dott. Giacomo Meschini. Per eventuali comunicazioni contattare l’arch. Carmela Bilanzone, tel. 06/57225935, e-mail: bilanzone.carmela@minambiente.it.
Si informa, altresì, che con decreto n. 56 del 06/03/2020, il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare ha individuato il Capo del Dipartimento per la transizione ecologica e gli investimenti verdi, quale titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia nella conclusione dei procedimenti di competenza di questa Direzione Generale, ai sensi dell’art. 2, comma 9-bis, della legge 241/1990 e s.m.i..
Ai fini dello svolgimento dell’istruttoria tecnica di competenza, si comunica alla Commissione tecnica di verifica dell’impatto ambientale VIA e VAS che sarà possibile ritirare la documentazione indicata nel seguito, in n. 3 copie su supporto informatico, presso l’Archivio VIA/VAS (IX piano – stanza 906) di questa Direzione (Sig. Roberto Valeri – int. 5964):
 elaborati progettuali;
 Studio di impatto ambientale e del Piano preliminare di utilizzo in sito delle terre e rocce da scavo;
 Sintesi non tecnica.
Si informa, infine, che la Commissione tecnica di verifica dell’impatto ambientale VIA e VAS sarà integrata, in sede istruttoria, con il commissario regionale, salvo manifestazione di segno contrario della Regione Puglia.
Si comunica altresì che, ai sensi dell’art. 5, c.2, lett. b) del Decreto del Ministro n.342 del 13.12.2017 regolante il funzionamento Commissione Tecnica di verifica dell’impatto ambientale VIA e VAS VIA/VAS, per il procedimento in oggetto, la Prof.ssa Adriana Del Borghi è nominata quale Referente del Gruppo Istruttore.
Alle Amministrazioni e agli Enti in indirizzo si chiede, infine, di riportare nell’intestazione di eventuali note indirizzate alla scrivente Direzione Generale, il codice identificativo del procedimento amministrativo [ID_VIP: 5451].
Dalla data di pubblicazione sul sito web dell’Avviso al pubblico, in conformità alla citata normativa, decorre il termine di 60 giorni entro il quale, ai sensi del comma 3 dell’art. 24 del D.Lgs 152/2006 e s.m.i., chiunque abbia interesse può prendere visione sul menzionato sito della suddetta documentazione e presentare le proprie osservazioni alla scrivente autorità competente. Entro il medesimo termine sono acquisiti per via telematica i pareri delle Amministrazioni e degli Enti pubblici in indirizzo.

Il Dirigente
Dott. Giacomo Meschini (documento informatico firmato digitalmente ai sensi dell’art. 24 D.Lgs. 82/2005 e ss.mm.ii)