Menù principale

Meteo. Temperature sopportabili fino a inizio settimana. Poi esplode la canicola africana

Meteo. Temperature sopportabili fino a inizio settimana. Poi esplode la canicola africana
Fonte 3Bmeteo
Fino all’inizio della prossima settimana farà caldo ma senza eccessi particolari. Poi torna l’anticiclone africano e le temperature si impenneranno.
FINO A MARTEDI’ CALDO MA SENZA ECCESSI. L’anticiclone delle Azzorre sta facendo una sua rara comparsa in questo weekend e ci terrà compagnia fino ad inizio settimana. In tale contesto le temperature si manterranno su valori più o meno in linea con quelli del periodo. Farà caldo, ma senza eccessi particolari e anzi, sul versante adriatico a stento si raggiungeranno i 30°C, per la presenza di un flusso di correnti settentrionali relativamente più fresche che impediranno alla colonnina di salire eccessivamente. Cresceranno comunque i valori sia diurni che notturni, e tra domenica e martedì le massime oscilleranno intorno a 32/35°C al Nord, sulle zone interne delle isole maggiori e su quelle tirreniche centro-settentrionali, le zone più calde d’Italia in questo frangente.
META’ SETTIMANA, CALDO IN INTENSIFICAZIONE. Da mercoledì e nei giorni successivi invece l’anticiclone africano sostituirà progressivamente quello azzorriano e clima comincerà a cambiare. Le temperature inizieranno ad aumentare in modo sempre più vistoso e a metà settimana si registreranno i primi picchi over 35°C su regioni come Toscana e Sardegna, localmente anche su tratti della Val Padana e del Lazio. Rimarrà il versante adriatico il settore più ‘fresco’ d’Italia, con massime intorno a 30°C.
FINE SETTIMANA, POSSIBILE INTENSA FIAMMATA AFRICANA. A ridosso del prossimo weekend, se la tendenza sarà confermata, il caldo e l’afa potrebbero farsi insopportabili, in particolare al Centro-Nord. Valori massimi intorno a 37/39°C non sarebbero affatto esclusi in Val Padana, ma anche su tratti delle centrali tirreniche, con afa alle stelle un po’ ovunque e caldo anche di notte. La settimana potrebbe poi chiudersi all’insegna di un anticiclone africano particolarmente potente, responsabile di una pesante canicola africana su tutto il comparto mediterraneo e sull’Europa centrale. Vista la distanza temporale la tendenza potrebbe subire modifiche nei prossimi giorni. Vi consigliamo quindi di continuare a seguire tutti i prossimi aggiornamenti.