Menù principale

Niente giallo, la Puglia in zona arancione. Ecco cosa cambia

Niente giallo, la Puglia in zona arancione. Ecco cosa cambia
Fonte : Lo Strillone
Si era persino vociferato, sulla base dei dati incoraggianti, di una possibile zona gialla. La Puglia, però, sarà arancione a partire da lunedì 26 aprile. Ciò sulla base della nuova ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza.
Ma cosa significa in concreto? Non cambia granché rispetto alla zona rossa, ma per esempio sarà possibile andare dal barbiere o dal parrucchiere o andare a comprare qualcosa in un negozio d’indumenti o scarpe. Inoltre, riapriranno tutte le scuole, superiori comprese. Salvo, ovviamente, diverse ordinanze regionali e disposizioni dei dirigenti scolastici. Non ci si potrà spostare, comunque, da un comune all’altro senza avere un giustificato motivo.
In Italia, l’unica regione che resta rossa è la Sardegna – ricordate quando era l’unica bianca? – mentre in arancione finiscono anche Basilicata, Calabria, Sicilia e Valle d’Aosta. Le restanti regioni sono gialle. Significa che per quanto concerne la Puglia ci sarà da soffrire ancora un po’, nonostante da un paio di settimane, nel complesso, i dati siano incoraggianti e la campagna vaccinale sia ripartita a dovere. Senza qualche trasgressione pasquale e senza i dati degli ultimi giorni, insomma, il giallo sarebbe stato a portata di mano e di questi tempi avrebbe significato tanta, tantissima roba in più. Se ne riparlerà venerdì prossimo, quando Ministero e cabina di regia esamineranno nuovamente i dati del contagio e i 21 parametri posti alla base della classificazione per colore.