Menù principale

Odori nauseabondi e lo slalom tra escrementi e carta iginieca putrefatta a causa della fuoriuscita di acque putride da due tombini

Odori nauseabondi e lo slalom tra escrementi e carta iginieca putrefatta a causa della fuoriuscita di acque putride da due tombini
Fonte Brindisi Report
BRINDISI – La situazione è diventata insostenibile. Da circa un mese i piccoli studenti che frequentano la scuola elementare Collodi sita al quartiere Commenda a Brindisi devono convivere con odori nauseabondi e fare lo slalom tra escrementi e carta iginieca putrefatta a causa della fuoriuscita di acque putride da due tombini. Un disagio segnalato più volte dai genitori e non ancora risolto. I tombini intasati si trovano sulla parte laterale dell’edificio in via Cocceio Nerva, la strada che collega i due ingressi. Frequentata, quindi, non solo da studenti, genitori e personale scolastico ma anche da cittadini.
Anche nella giornata di oggi, venerdì 22 aprile, l’uscita da scuola è stata segnata dai disagi. Per evitare di mettere i piedi nella melma bisogna passare della strada con tutti i rischi che ne derivano. “Non sappiamo più come fare, abbiamo più volte segnalato la situazione ma nessuno è ancora intervenuto” spiega uno dei genitori. “Gli escrementi dei bambini si riversano sul marciapiede, i tombini ormai si sollevano automaticamente, probabilmente quando viene azionato lo scarico”. Una situazione pericolosa anche sotto il profilo igienico-sanitario.