Menù principale

Perché si festeggia Ferragosto?

Perché si festeggia Ferragosto?

Lo festeggiamo con gite fuori porta e cene in spiaggia, con musica e fuochi d’artificio. Ma da dove arriva la tradizione di celebrare il giorno di Ferragosto?

Un antico detto siciliano recita “agosto è il principio dell’inverno”. E proprio per salutare simbolicamente l’estate da anni si è scelto di fare festa a metà mese, in occasione di Ferragosto. La festività ha origini risalenti al periodo romano e al calendario pagano: il termine deriva infatti dal latino “feriae Augusti”, periodo durante il quale i romani si astenevano dai raccolti. L’espressione significa «riposo di Augusto» ed è nata in onore di Ottaviano Augusto, primo imperatore romano a cui si deve il nome dell’ottavo mese dell’anno. Fu lui a istituire una giornata di festa nel 18 a.C., per celebrare i raccolti e la fine dei lavori agricoli, concedendo al popolo un periodo di meritato riposo dopo le grandi fatiche. Anticamente, il Ferragosto veniva celebrato l’1 agosto con corse di cavalli, feste, decorazioni floreali. La Chiesa cattolica decise poi di spostare i festeggiamenti al 15, assimilando la festa pagana intorno al VII secolo e facendola diventare la celebrazione dell’Assunzione di Maria Vergine in Cielo.