Menù principale

PORTO CESAREO, ANZIANO PESTATO DAI BAGNANTI NON AVEVA RAPITO BIMBA DI 5 ANNI: CC CHIARISCONO EQUIVOCO

PORTO CESAREO, ANZIANO PESTATO DAI BAGNANTI NON AVEVA RAPITO BIMBA DI 5 ANNI: CC CHIARISCONO EQUIVOCO
Fonte : La Gazzetta del Mezzogiorno
L’uomo si era avvicinato alla piccola poggiandole una mano sulla spalla, e questo ha tratto in inganno i presenti
La notizia è di ieri pomeriggio: un 70enne di Porto Cesareo, con problemi psichici ma non considerato socialmente pericoloso, è stato scambiato per un rapitore dai familiari di una bambina di 5 anni che si era persa in spiaggia ed era sparita. L’uomo è stato pestato dai parenti della piccola e da altri bagnanti, ma nelle scorse ore i carabinieri hanno chiarito che si è trattato di un equivoco. L’uomo, nel tratto di spiaggia libera tra due lidi dove la sparizione della bimba in vacanza aveva creato momenti di panico facendo scattare l’allarme rapimento, si era avvicinato alla piccola poggiandole una mano sulla spalla, e questo ha tratto in inganno i presenti che lo hanno accusato ingiustamente. La bimba è stata ritrovata non lontano, smarrita ma in buone condizioni di salute, e l’anziano che era con lei è stato accerchiato e aggredito con violenza con calci e pugni. Anche il padre della piccola ha deciso non di procedere con alcuna denuncia, felice di aver riabbracciato la figlioletta.