Menù principale

PRESTAVA DENARO AD USURA MA PERCEPIVA IL REDDITO DI CITTADINANZA

PRESTAVA DENARO AD USURA MA PERCEPIVA IL REDDITO DI CITTADINANZA

Dalle indagini della dda di Bari risulta che ogni anno prestasse circa 80 mila euro con interessi fino al 120 per cento. L’inchiesta è partita due anni fa da una segnalazione anonima, non semplice vincere la resistenza a testimoniare da parte delle vittime. Il pregiudicato è ora in carcere, avviati: il sequestro dei beni e la revoca del reddito di cittadinanza, ottenuto per aver dichiarato di non avere entrate.