Menù principale

Prof. si rifiuta di fare lezione a ragazzi – studenti in gonna: la classe esce per protesta

Prof. si rifiuta di fare lezione a ragazzi studenti in gonna: la classe esce per protesta
Fonte : TODAY Attualità
Il casus belli nel giorno contro la violenza sulle donne. Il docente: “Cacciato dalla preside”. Sabato gli studenti sono rimasti fuori dall’aula: “Difende ideali discutibili”
“La preside mi ha cacciato da scuola stamattina, poiché le avevo detto che non intendevo fare lezione in presenza di un allievo maschio che si è presentato travestito da donna dalla testa ai piedi”. Così Martino Mora, docente di storia al Liceo scientifico Bottoni di Milano, aveva riassunto su Facebook quello quanto accaduto dopo il suo rifiuto di fare lezione alla quarta D, venerdì 25 novembre, giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne, in quanto tre studenti si erano presentati indossando una gonna.
Rifiutatosi, venerdì, di fare lezione, la preside lo ha invitato ad andarsene dall’istituto per poterlo sostituire con qualcun altro: “In una scuola capovolta che, a parole, non vuole ‘discriminare’ nessuno si discrimina pesantemente solo chi chiede decoro, decenza, rispetto dei limiti”, scrive ancora il professore su Facebook.
Gli studenti escono dall’aula per protesta
Ma questo è solo un antefatto. Perché sabato 27 novembre, alla successiva lezione del docente, la classe per protesta è uscita dall’aula: ragazze e ragazzi si sono seduti per terra nel corridoio. “Oggi, sabato 27 Novembre, gli studenti della classe 4°D, hanno deciso di far sentire la propria voce, in quanto il seguente professore nella giornata contro la violenza sulle donne #25novembre si è rifiutato di fare lezione per difendere ideali alquanto discutibili. Gli studenti oggi si sono rifiutati di seguire la SUA lezione, per difendere le loro idee”, si legge nell’account Instagram studentesco del liceo.
Chi è Martino Mora
L’ultimo atto, per ora, è del professore che, sul registro elettronico, ha scritto: “La lezione non può tenersi perché la classe esce dall’aula per protesta. Immagino che vogliano difendere il pensiero unico politicamente corretto”. Anche lo screenshot del registro elettronico è stato postato, su Instagram, dai ragazzi del liceo. Mora è noto per essere cattolico fondamentalista. Per esempio, il 19 novembre su Facebook scriveva: “Non bisogna mai dimenticare che Bergoglio è, nella sua essenza, una bestia bicefala. E’ un mostruoso animale con la doppia testa. Un testa è l’ignoranza, l’altra è la malignità”. Numerosi i suoi post contro il premier Draghi, definito più volte “tiranno”.