Menù principale

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO Torre Santa Susanna: concluso corso in “Progettazione e Fund Raising” promosso dalla Consulta dei Servizi Sociali.

Torre Santa Susanna: concluso corso in “Progettazione e Fund Raising” promosso dalla Consulta dei Servizi Sociali.
A cura dell.avv. LUCREZIA MORLEO


Si è concluso in data di ieri il corso in “Progettazione e Fund Raising” promosso dall’Assessorato e dalla Consulta dei Servizi Sociali di Torre Santa Susanna.
Obiettivo principale dei cinque incontri è stato quello di realizzare un percorso formativo diretto all’acquisizione di competenze specifiche in tema di ricerca fondi e progettazione avendo come consapevolezza che le potenzialità di sviluppo dell’economia di settore in senso ampio sono inevitabilmente connesse alla debolezza di certe professionalità. Vi è stato pertanto il chiaro obiettivo di incrementare il livello quanti/qualitativo dei volontari delle associazioni partecipanti alla consulta nonchè quello dei dipendenti comunali destinatari anch’essi del progetto formativo. Il tutto si è realizzato grazie alla competenza e professionalità della formatrice, dott.ssa Maria Distratis e di tutti gli attori protagonisti di questo ambizioso progetto.
“E’ stata un’esperienza esaltante da molti punti di vista – dichiara l’assessore Lucrezia Morleo – non solo di arricchimento a livello di competenze maturate dalle associazioni del Terzo settore ma anche e soprattutto di approfondita presa di coscienza che la PARTECIPAZIONE, in tutti i processi istituzionali e non, costituisce la base fondamentale per una crescita solida del nostro paese. Con la Consulta, che ha come obiettivo fondamentale quello di fungere da anello di collegamento tra tutte le associazioni che si occupano di volontariato, vogliamo traguardare grandi risultati nella lotta all’esclusione sociale e nel determinare le politiche sociali del nostro territorio. E per il grande impegno profuso nel perseguimento di questi obiettivi ringrazio di cuore la Presidente dott.ssa Giuseppina Scarano. Tutto il lavoro svolto durante il corso sfocerà poi nella partecipazione delle associazioni coinvolte ad un bando rivolto al Terzo settore che, speriamo anche con un pizzico di fortuna, possa concretizzarsi nell’assegnazione di risorse destinate ad ampliare e potenziare servizi anche attraverso la sperimentazione di nuovi modelli di welfare di comunità. Si tratta di un progetto molto ambizioso ed è per questo che a tutti i protagonisti di questa bella e faticosa avventura, ringraziandoli, rivolgo un grossissimo in bocca al lupo”.