Menù principale

Sarà giudicato con rito abbreviato il 53enne August Dirk Vervoort, cittadino belga. Fu arrestato per tentato omicidio pluriaggravato , per aver percosso brutalmente, l’83enne pensionato Francesco Chirulli, suo confinante, riducendolo in fin di vita.

Sarà giudicato con rito abbreviato il 53enne August Dirk Vervoort, cittadino belga. Fu arrestato per tentato omicidio pluriaggravato , per aver percosso brutalmente, l’83enne pensionato Francesco Chirulli, suo confinante, riducendolo in fin di vita.
Sarà giudicato con rito abbreviato il 53enne August Dirk Vervoort, cittadino belga, che il 20 gennaio scorso, fu arrestato per tentato omicidio pluriaggravato, accusato di aver percosso brutalmente, l’83enne pensionato Francesco Chirulli, suo confinante, riducendolo in fin di vita. Questa mattina, infatti, si è tenuta l’udienza innanzi al gup di Brindisi, Stefania De Angelis, e Verkoot, difeso dall’avvocato Dario Budano, ha chiesto di essere giudicato con il rito abbreviato. Si è costituito parte civile Francesco Chirulli difeso dall’avvocato Aldo Gianfreda. Il gup ha ammesso il rito abbreviato e rinviato all’udienza del 17 novembre per la discussione e per la decisione. August Dirk Vervoort è ancora in stato di custodia cautelare nel carcere di Brindisi.
I fatti si verificarono lo scorso 20 gennaio 2022 in contrada Pozzo Pallone a San Michele Salentino. La lite scaturì per l’attività venatoria svolta dall’anziano. Secondo quanto ricostruito all’apoca dai carabinieri, il cittadino belga, raggiunse Chirulli impossessandosi del fucile legalmente detenuto dal pensionato, poi percuotendolo ripetutamente e con crudeltà, cagionandogli così lesioni gravissime e riducendolo in fin di vita. Infatti, la vittima venne sottoposta a un delicato intervento chirurgico e ricoverato per diversi giorni in Terapia intensiva presso l’ospedale di Brindisi