Menù principale

Sono riusciti con una certa abilità criminale a sottrarsi alla cattura da parte dei carabinieri che li avevano intercettati e l’inseguivano dopo che – si sospetta – avevano commesso un furto

Sono riusciti con una certa abilità criminale a sottrarsi alla cattura da parte dei carabinieri che li avevano intercettati e l’inseguivano dopo che – si sospetta – avevano commesso un furto
Fonte : Lo Strillone
Sono riusciti con una certa abilità criminale a sottrarsi alla cattura da parte dei carabinieri che li avevano intercettati e l’inseguivano dopo che – si sospetta – avevano commesso un furto a Ostuni, in largo Ciracì, nella serata (ore 20.30 circa) del 5 maggio 2022.
Le forze dell’ordine erano state contattate da un residente che poco prima aveva notato un gruppo di persone – forse quattro, col volto coperto da passamontagna – aggirarsi con fare circospetto tra gli immobili di una zona piuttosto isolata a bordo di una Mercedes Classe A di colore scuro.
I militari dell’Arma sono prontamente giunti sul posto per un controllo e hanno incrociato esattamente l’auto indicata dall’autore della segnalazione, auto che procedeva nel senso opposto di marcia rispetto a quello dei carabinieri.
Questi ultimi hanno invertito il senso di marcia ma non sono più riusciti ad agganciare il veicolo con a bordo i fuggitivi. Successivamente, si è appreso della razzia condotta in una residenza ostunese, dove i ladri avevano fatto sparire diversi preziosi per un valore calcolato di circa 2mila euro. Non si esclude che gli autori del colpo potessero essere quelli incrociati dai militari. Stando ai primi accertamenti, l’area del furto sarebbe sprovvista di telecamere ma si cerca ugualmente la presunta banda sfuggita al controllo predisposto dai carabinieri.